Rassegna Stampa

Grand Hotel Cocumella non è un albergo come altri, non è un luogo come altri.
Ne rimase estasiato anche Sigmund Freud che all’inizio del Novecento soggiornò al Grand Hotel Cocumella sul golfo di Napoli. In una lettera datata 3 settembre 1902 scrisse “Sugli alberi d’ arancio scintillano i frutti dorati. Uno di questi alberi è diventato di uno strano colore: si è lasciato ricoprire da una clematide, i cui fiori sono delle enormi campane blu. Immagina tutto questo. Laggiù c’ è Napoli, le cui luci la sera sono più belle di quelle di Vienna viste da Bellevue. L’insieme è magnifico. Impossibile muoversi per andare a vedere altri paesaggi. I nostri giorni qui sono stati consacrati al mare e al dolce farniente”.

05 Agosto 2017

14 Luglio 2017

26 Giugno 2017

10 Luglio 2016

15 Giugno 2016

22 Febbraio 2015

03 Settembre 2014

16 Maggio 2012

10 Settembre 2010

25 Agosto 1979

Prenota direttamente dal nostro sito web per avere più vantaggi