Mare/Piscina

“…di mattina nulla può essere più fresco della sabbia all’ombra della scogliera…” diceva Mary Shelley descrivendo la spiaggia del Cocumella, quando ne era ospite abituale con il compagno di vita, il grande poeta inglese Percy Bysshe. La piccola distesa di sabbia è ancora lì ed è accessibile, come per il solarium privato dell’hotel, tramite ascensore o tramite la suggestiva discesa pedonale scavata nella roccia.

Chiama ora Prenota ora Passa alla versione desktop